Yoga Sat Nam

Vaccini sì o vaccini no ?


R
iflessioni yogiche con Onkar Singh
Vaccini sì o vaccini no ?
Ci risiete ! Come spesso accade di questi tempi, vi scaldate per decidere chi ha ragione. Stavolta si tratta della questione sui vaccini obbligatori. Un argomento delicato, che riguarda la salute di milioni di persone. Non sto qui a discutere nel merito, discuto sul metodo. Il metodo di relazionarsi, di comunicare, quello utilizzato per scoprire qual'è la verità.

Vado al sodo, iniziando dai contrari alle vaccinazioni obbligatorie. Il loro metodo è quello in stile complottista: chi ha i soldi è cattivo e mira solo a fare altri soldi. E cercano di dimostrare che è proprio così. Trovano lo studio scientifico di qualche scienziato di minoranza e lo adducono come prova. Semplice no ?. Poi ci sono i favorevoli. Il loro metodo è basato sull'affidarsi a chi ne sa di più, cioè alla comunità scientifica, alle istituzioni sanitarie. Dalla loro, hanno i dati statistici, i numeri, ciò che è consolidato. Trovano gli studi scientifici più solidi e li adducono come prova. Semplice no ?

Ok, ma chi ha ragione ? Gli uni o gli altri ?

Se scegliamo l'approccio scientifico, hanno torto tutti e due. I contrari "sbagliano", perchè per la scienza non bastano le affermazioni di alcuni o anche di molti scienziati. Alla scienza serve la maggioranza dei componenti la comunità scientifica. Anche i favorevoli "sbagliano", perchè nella sua storia, la scienza è andata avanti proprio grazie alla rottura di schemi consolidati.

E quindi ? Cosa fare ?

Se proviamo con l'approccio "social-giudiziario", sbagliano ancora tutti e due. I contrari "sbagliano", perchè non è assodato che le case farmaceutiche siano criminali. Sono aziende che vendono dei prodotti. E sono innocenti, finchè qualcuno non le condanni in modo definitivo. I favorevoli "sbagliano", perchè non possono escludere a priori che aziende e istituzioni sanitarie, grazie al loro potere e ricchezza, comprino i politici, i giudici e l'informazione. E senza che il cittadino comune ne sappia mai niente.

Ma allora cosa fare per scoprire la verità ?

Andare oltre la mente, conoscendola e studiandola. Da qualche migliaio di anni, lo Yoga ci suggerisce l'approccio neutrale nei confronti di quello che accade dentro noi e intorno a noi. L'approccio neutrale è quello non viziato dalle nostre proiezioni mentali del passato o quello stimolato da emozioni del presente.

In sostanza, devo fare molta attenzione alle mie proiezioni mentali, prima di dare dei giudizi. Devo indagare dentro me, per verificare se il mio giudizio altro non sia che un pre-giudizio. Se nutro odio profondo verso chi ha tanti soldi, è facile che giudichi negativamente qualunque cosa faccia una multinazionale del farmaco. Se, all'opposto, ammiro follemente chi ha avuto tanto successo nella vita, è facile che giudichi positivamente qualunque cosa faccia una multinazionale del farmaco.

In sostanza, devo fare molta attenzione alle emozioni che sto provando in un dato momento, prima di dare dei giudizi. Devo indagare dentro me, per verificare se il mio giudizio altro non sia che un pre-giudizio. Se sono arrabbiato perchè nella mia vita va tutto storto, è facile che giudichi negativamente qualunque cosa. Se sono felice perchè nella mia vita va tutto bene, è facile che giudichi positivamente qualunque cosa.

Buona indagine personale,
Onkar Singh
Roma, 23 Maggio 2017
-
Onkar Singh
Onkar Singh Roberto , nato a Roma nel 1962, ha praticato il Kundalini Yoga con intensità fino a farne parte integrante della propria vita di uomo e di capofamiglia. Studioso di discipline orientali, è un Insegnante certificato KRI IKYTA (vedi profilo personale su Facebook)
sat nam newsletter facebook blogger youtube
Associazione Culturale Yoga Sat Nam
Via di Torrevecchia 590, 00168 Roma
Tel. 3355386842

Nulla di ciò che è scritto in questo sito deve essere interpretato come consiglio e/o terapia sostitutiva di cure mediche | E' vietata la riproduzione e/o l'utilizzo parziale e/o totale del materiale pubblicato, con qualunque strumento effettuata. I trasgressori saranno perseguiti a norma di legge
© Copyright 2011